Gettonopoli a Priolo, indagati sindaco e diversi consiglieri Giacomelli e Zammataro (Codici): “Pronti a costituirci parte civile nel procedimento”

comune-di-priolo-gargallo_Rep_web

“Siamo pronti a costituirci parte civile nel processo”. Questa la reazione di Ivano Giacomelli e Manfredi Zammataro, segretario nazionale e regionale di Codici Centro per i Diritti del Cittadino alla notizia della notifica degli avvisi di conclusione d’indagine da parte della Polizia di Siracusa al sindaco e ad alcuni consiglieri del comune di Priolo per l’inchiesta sull’aumento dei gettoni di presenza. Agli indagati è contestato l’abuso d’ufficio, mentre al sindaco anche la tentata estorsione.

“Codici si congratula con la Procura di Siracusa per il lavoro svolto” – affermano Giacomelli e Zammataro che ribadiscono l’intenzione di costituirsi parte civile nel procedimento “per chiedere il risarcimento del danno arrecato ai cittadini dalla condotta posta in essere dagli amministratori comunali. E’ assurdo che in un momento di crisi per le famiglie, di tagli agli enti locali e di assenza di servizi sociali per i più deboli alcuni amministratori arbitrariamente decidano di aumentarsi i gettoni di presenza di oltre il 400% causando un presunto danno erariale per la comunità di 700 mila euro”.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...