Poste Italiane: risarcire i risparmiatori

Tra il  2002 e il 2005, Poste Italiane propose ai risparmiatori postali le quote di quattro fondi immobiliari, che avevano il valore di 2.500 euro l’una.

L’alta rischiosità dell’investimento era spiegato bene nei prospetti informativi dei fondi Invest Real Security, Obelisco, Europa Immobiliare 1 e Alpha, ma non sembra che sia stato spiegato altrettanto bene ai risparmiatori.

Questi ultimi sarebbero stati indotti da Poste Italiane all’investimento in titoli legati all’andamento immobiliare senza che venisse verificata la loro corretta profilatura e propensione al rischio rispetto all’investimento ad alto rischio effettuato.

Il regolamento Consob attuativo del Testo unico della finanza (art. 28), conferma che quei prodotti non sarebbero dovuti finire nei portafogli dei piccoli risparmiatori perché ad alto rischio: la durata temporale è medio-lunga e sono difficili da vendere.

Inoltre i rendiconti annuali dei fondi hanno quasi sempre chiuso in perdita, senza che ne fosse tenuto al corrente il risparmiatore.

PER QUESTE RAGIONI RETE CONSUMATORI ITALIA INCONTRERA’ LUNEDI’ 16 GENNAIO POSTE ITALIANE E CHIEDERA’ L’INTEGRALE RESTITUZIONE DEI TITOLI ACQUISTATI ALLA LORO SCADENZA A PARTIRE DAL FONDO IRS – INVEST REAL SECURITY SCADUTO IL 28 DICEMBRE

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...