TRUFFA BCC CREDITO ARETUSEO: UDIENZA RINVIATA AL 16.5.2017

CODICI: “i soci truffati sono ancora in tempo per costituirsi parte civile al processo per chiedere il risarcimento per quanto subito”

 

L’udienza contro i vertici della BCC Credito Aretuseo e della Banca di Credito di Pachino è stata rinviata al 16 maggio 2017: i soci truffati hanno quindi ancora tempo per costituirsi parte civile al processo per ottenere risarcimento per quanto subito.

Ieri si è svolta l’udienza, presso il Tribunale Penale di Siracusa, a rappresentare il CODICI e gli utenti che si sono rivolti agli sportelli dell’Associazione per ottenere assistenza legale, erano presenti gli avvocati Manfredi Zammataro (Presidente regionale del CODICI Sicilia) e Mario Campione (componente dell’Ufficio Legale Regionale): numerose sono state infatti le richieste dei soci della banca che nel corso di questi mesi hanno preso contatto con gli operatori e i legali del CODICI per partecipare alla maxi costituzione collettiva di parte civile approntata per tutelare i loro diritti, in quanto vittime della truffa, e per chiedere risarcimento per i danni da essi subiti.

La vicenda, lo ricordiamo, riguarda la cessione avvenuta praticamente a costo zero della  BCC Credito Aretuseo, alla Banca di Credito di Pachino.

Sul banco degli imputati siedono, i vertici degli Istituti di Credito, accusati di aver sofisticato la situazione finanziaria della BCC Credito Aretuseo per svenderla a costo zero: azione le cui conseguenze sarebbero ricadute proprio sui circa 1200 soci e azionisti della banca, sia imprenditori che semplici cittadini che hanno visto prosciugati i risparmi di una vita.

L’udienza di ieri, che già ha subito un primo rinvio rispetto al 23 gennaio 2017, è stata ulteriormente rinviata al 16 maggio 2017 a causa dell’astensione del Giudice. “Quest’ulteriore rinvio consente ai soci vittime della truffa che ancora non si sono costituiti parte civile e che intendessero procedere in tal senso al fine di chiedere giustizia e risarcimento per i danni subiti, di farlo nell’udienza che avrà luogo a maggio” ha dichiarato l’avvocato Manfredi Zammataro “per quanto ci riguarda Il 16 maggio saremo presenti in aula, anche stavolta al fianco delle vittime e in difesa dei loro diritti”. 

Il CODICI Sicilia fa infine sapere che chiunque volesse ottenere maggiori informazioni su come aderire alla costituzione collettiva di parte civile, può mettersi in contatto con i nostri sportelli ovvero può contattarci telefonando al numero 3202281052 o scrivere una mail a segreteria.sicilia@codici.org.”

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...