CODICI: sabato 29 aprile 2017 a Barcellona Pozzo di Gotto sarà presentato lo Sportello Qualità per la tutela del consumatore

Il 29 aprile 2017, presso il Parco Urbano Giuseppe La Rosa di Barcellona Pozzo di Gotto (ME), alle ore 17,00 avrà luogo la presentazione dello Sportello qualità per la tutela del consumatore organizzata da CODICI – Centro per i diritti del cittadino – Sicilia.

Dal progetto Rete Consumatori Italia (scaturito dalla collaborazione di CODICI – Centro per i diritti del cittadino, Assoutenti e Casa del consumatore al fine di offrire al cittadino e al consumatore una maggior tutela), finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico, nasce infatti l’iniziativa di aprire degli sportelli appositamente dedicati alle segnalazioni e alla risoluzione delle controversie in materia di consumo (soprattutto in materia di ADR, Alternative Dispute Resolution).

All’incontro, sul tema “Anomalie, fatture energetiche e truffe telefoniche. Quali tutele per il cittadino?”, interverranno infatti il Presidente di CODICI – Sicilia, l’Avv. Manfredi Zammataro, la referente per la delegazione CODICI di Messina, l’Avv. Melita Cafarelli, la referente per lo sportello CODICI di Barcellona Pozzo di Gotto, Carmela Gambera e esperti in materia di conciliazione: l’Avv. Caterina Galletta (esperta in ADR) e il Dott. Massimiliano Scalisi (esperto in conciliazioni energetiche).

L’incontro che si terrà questo sabato è stato progettato ed organizzato allo scopo di far conoscere il progetto di Rete Consumatori Italia alla cittadinanza che, in questo modo potrà usufruire dei servizi offerti dallo Sportello qualità presso le sedi dell’associazione” hanno dichiarato gli Avv. Zammataro e Cafarelli “Il consumatore-utente deve conoscere i mezzi di tutela dei propri diritti, per riuscire più efficacemente a reagire e ad opporsi ad eventuali violazioni da esso subite, tramite l’aiuto dell’associazione; con lo Sportello qualità di R.C.I., egli ha infatti la possibilità di ottenere in maniera più semplice, oltre che più rapida, giustizia per le controversie in materia di consumo, accedendo ai servizi di conciliazione: passo ormai necessario e preliminare prima di poter passare alle vie legali. L’incontro di sabato avrà proprio il fine di presentare il progetto e lo Sportello qualità, diffondendo una maggiore consapevolezza dei metodi di risoluzione delle controversie, finalizzate ad offrire una più forte azione di tutela dei diritti del cittadino”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...