Energia: contratti a distanza e porta a porta. Enel sospende definitivamente il teleselling selvaggio dopo il pressing di Codici

E’ ufficiale, da oggi Enel ha deciso di sospendere l’utilizzo del teleselling  per vendere i contratti di energia e gas nel libero mercato. Pratica oramai in Italia consolidata e foriera di truffe e contratti non richiesti, soprattutto a causa di agenzie esterne a cui ci si affidava per piazzare i contratti.

CODICI è sempre stata contraria a queste procedure di acquisizione perché consapevole del fatto che sarebbe stato difficoltoso, se non impossibile, riuscire a controllare e governare questa modalità di vendita. La nostra posizione è sempre stata univoca e coerente, tanto è vero che Codici non ha mai aderito ad un Protocollo di “Sales Code” proposto da Enel, proprio con l’intenzione di regolamentare il fenomeno.

Inoltre, Codici è stata l’ideatrice del primo osservatorio sulle pratiche commerciali scorrette attivato da A2A nel 2011, altra azienda che sin dall’inizio siamo riusciti a dissuadere dall’adoperare tali procedure.

Codici ha anche promosso e costretto Edison e Sorgenia a diventare le prime aziende a smettere di utilizzare tale strumenti.

Codici si è opposta sin dall’inizio alla deliberazione 153/12 dell’Aeegsi successivamente modificata con un’altra delibera che sostanzialmente condonava le truffe degli operatori scorretti, per questo abbiamo diffidato la stessa Autorità dell’energia a mettere in atto tale regolazione.

Codici è anche stata promotrice dell’introduzione in Italia della “Consumer Rights” con il d.lgs. 21 del febbraio 2014.

E’ sempre stato palese per Codici, affermano il dr. Luigi Gabriele  e l’Avv. Manfredi Zammataro rispettivamente Responsabile Affari Istituzionali e Segretario Regionale del CODICI, che l’unica soluzione fosse abolirlo totalmente, pertanto siamo felici del risultato ottenuto, consideriamo questa come la prima best practice di Enel e ci auspichiamo che le altre aziende di settore seguano senza indugio.

Chi vuole conquistare nuovi clienti nel mercato libero dell’energia lo faccia attraverso una buona reputazione, trasparenza e qualità delle proprie proposte commerciali.

Siccome si sono rivelate inutili ed a nulla sono valse le multe imposte dall’Antitrust ed anche la “Consumer Rights”, per impedire alle aziende che persistessero in questi comportamenti scorretti, consigliamo semplicemente al consumatore di boicottare le forme di vendita quali porta a porta e teleselling. Le aziende che continueranno a concludere contratti in questi modi saranno taggate come #nemici del consumatore, concludono Luigi Gabriele e Manfredi Zammataro di Codici.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...