INQUINAMENTO DELL’ARIA A SIRACUSA: CODICI DEPOSITERA’ UNA DENUNCIA ALLA PROCURA

 

Il problema dell’inquinamento nella città di Siracusa e della sua provincia rimane vivo: lo scorso 20 gennaio i cittadini della zona hanno infatti denunciato la presenza di un odore particolarmente allarmante. Sospetto poi confermato dalle centraline, ubicate in diverse zone, che hanno rilevato nell’aria un’elevata presenza di composti organici volatili, con l’aumento di inquinanti appartenenti alla famiglia degli idrocarburi aromatici.

Una situazione, quella del siracusano, che è ormai diventata insostenibile per gli abitanti della zona ai quali non viene garantito l’inalienabile livello di qualità della vita proprio a causa delle emissioni nell’ambiente delle varie raffinerie della zona che sembrano causare danni non solo all’ecosistema della zona, ma anche alla salute delle persone con patologie tumorali.

Condizioni più e più volte segnalate, fino alla scorsa estate, quando alcune raffinerie sono state chiuse a seguito di un’inchiesta scaturita proprio da varie denunce di Associazioni e Cittadini. Il CODICI – Centro per i diritti del cittadino – Sicilia si era inoltre attivato convocando una conferenza stampa per denunciare i danni effettivamente provocati dai livelli di inquinamento derivanti dal petrolchimico. 

Quanto continua ad accadere nella provincia di Siracusa è estremamente grave – ha dichiarato l’Avv. Manfredi Zammataro, Presidente di CODICI Sicilia – L’emissione nell’aria di un tale livello di inquinanti rappresenta un attentato alla salute dei cittadini, oltre che un danno enorme per l’ambiente circostante. La scorsa estate abbiamo dato voce a coloro che hanno continuato a denunciare una situazione estenuante, a coloro che hanno denunciato di non riuscire ad uscire da casa per paura della contaminazione derivante dai livelli di inquinamento, così come a coloro che soffrono per le malattie causate dagli inquinanti dispersi nell’aria. La nostra associazione continuerà a lottare a fianco delle vittime fin quando il nostro appello alle bonifiche e alla riconversione del petrolchimico nella zona di Siracusa non verrà ascoltatoPer quanto ci riguarda, abbiamo dato mandato ai nostri legali di depositare una denuncia per chiedere che si faccia chiarezza sui pericoli per i cittadini e soprattutto affinché si accertino le responsabilità di coloro che hanno causato tale inquinamento. Per tale ragione, invitiamo tutti i cittadini che hanno subito un danno o che sono in possesso di materiale che provi lo stato di inquinamento a prendere contatto con gli uffici dell’associazione telefonando al 320.2281052 ” 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...