Sportello Casa e Condominio

CODICI –Sicilia ha stipulato una convenzione con la sezione catanese di U.N.A.I., Unione Nazionale Amministratori d’Immobili, associazione di categoria operante sul territorio nazionale ormai da tempo, che si occupa, per l’appunto, di offrire tutela sindacale e una serie di altri servizi (assicurativi, formativi, di aggiornamento, di consulenza, ecc.) agli amministratori di condominio che vi si associano.

Da tempo il CODICI ha un apposito sportello che si occupa di risolvere problematiche inerenti la realtà abitativa (Tasi, tari e IMU – Alloggi Popolari – Affitti – Acquisto tutelato – Assistenza e consulenza legale in materia di sfratti) così come icondomini veri e propri (impugnazione delibere assembleari illegittime, assistenza con delega nel corso delle assemblee condominiali, sopralluoghi tecnici per verifica cause ed origine delle infiltrazioni, azioni a tutela della proprietà, azioni di risarcimento danno, accesso ai documenti amministrativi, consulenza in materia di normativa e sicurezza degli impianti condominiali, consulenza in materia di codice della privacy nel condominio e nei sistemi di videosorveglianza condominiale, controllo ripartizione oneri condominiali tra proprietario e inquilino, verifica bilanci condominiali, procedure di sfratto per morosità e finita locazione, consulenza in materia di contratti di locazione abitativa ordinaria e transitoria anche per studenti, e locazione commerciale, assistenza assemblea condominiale; consulenza e assistenza all’inquilino acquirente dell’alloggio messo in vendita; consulenza e assistenza all’autogestione, ai condomini misti e ai condomini in materia fiscale di formazione del regolamento e delle tabelle millesimali).

Il condominio può infatti essere considerato come organismo consumatore e l’amministratore è chiamato a svolgere il ruolo di gestore di problematiche inerenti i consumi delle aree collettive, è chiamato a stipulare contratti di erogazione di energia elettrica, di fornitura di acqua, a ingaggiare ditte per lavori di manutenzione e via dicendo. Alla luce di ciò appare chiaro come – posto che l’entità condominio non è una realtà professionale o imprenditoriale – in caso di controversie ci si debba richiamare alla legge tutelante il consumatore.

Scrivi a codici.catania@codici.org